Inmanente

Video di Cristina Ferrández

Se esiste qualcosa di immanente nel territorio, è la sua costante trasformazione. L’immanenza è l’entità intrinseca di un corpo; tutta l’attività che appartiene a un essere quando l’azione perdura al suo interno, quando ha la sua fine nel suo stesso essere.

L’ombra è l’architetto di questa immanenza, in un territorio inesorabilmente trasformato. Attraverso il flusso delle acque, nel loro movimento ascendente e discendente, le ombre delimitano i contorni, le striature in un corpo, le linee di un ciclo che si rinnova sempre.

E utilizzando così il passare del tempo, questa scrittura nella sabbia della storia del suo paesaggio, le ombre crescenti attendono la nuova marea, forse, nel loro desiderio di trascendenza.

CRISTINA FERRÁNDEZ
(Alicante, Spagna, 1974).
Si laurea in Belle Arti presso l’Università di Castilla-La Mancha (1998). Diploma di studi avanzati presso l’Università Miguel Hernández di Elche (2002). Post-laurea in video digitale presso l’Università Pompeu Fabra di Barcellona (2012) con la borsa di studio Cajastur per artisti. Ottiene ulteriori borse di studio per la ricerca artistica: Compagnia nelle arti, scienza e società Programma della Fondazione 2019 Imera, Università di Aix-Marseille; Creative Europe Fellowship THE SPUR / ETACEC 16-18 PROJECT al Centre d’Art Le LAIT di Albi, in Francia; Concessione del Museo di Antón de Candás, nelle Asturie, per la realizzazione di un progetto sull’arte e il territorio nel Portland Sculpture and Quarry Trust, in Inghilterra; la comunità di Blacklock Nature Sanctuary nel Minnesota, USA; borsa di studio Fundación Bilbao Arte Fundazioa.
Le sue opere sono state esposte individualmente e collettivamente in Spagna, Cile, Argentina, Stati Uniti e Europa (MIA Photo, Milano 2017, ecc.). Indaga il territorio, la geografia umana e la sociologia, le sue implicazioni scientifiche e il pensiero ecologico. Rappresenta la natura come energia in costante vibrazione. Etica ed estetica sono coerenti.

 

30 Marzo al 18 Aprile
16-20